Centro Iniziativa Democratica Insegnanti di Napoli

È semprecolpa della scuola?

Appuntamento il 27 marzo alle ore 18 a Laterzagorà nel Teatro Bellini (via Conte di Rufo) per discutere di scuola a partire da “Tutti i banchi sono uguali” di C. Raimo e “La lettera sovversiva” di V. Roghi.

Il 25 gennaio inizia il corso di preparazione al concorso DS

Il 25 gennaio al Liceo Genovesi inizia il corso di preparazione al concorso per dirigenti scolastici. Qui sotto il calendario definitivo. Se intendi partecipare invia una mail a cidinapoli@gmail.com. È possibile iscriversi anche alle singole lezioni, previa prenotazione. Scarica il programma...

Preparati al concorso DS con il CIDI

Preparati al corso-concorso per dirigenti scolastici con il CIDI di Napoli. Mercoledì 17 gennaio alle ore 15:30 presentazione del corso per la prova preselettiva al Liceo Genovesi, Piazza del Gesù. Il corso prevede 12 incontri ad un costo di 400 euro, pagabili con la Carta del docente. Scarica il programma...

Conversazioni in Floridiana sabato 13 gennaio

Riprendono sabato 13 gennaio alle ore 11 le Conversazioni in Floridiana. La storica dell’arte Maia Confalone illustrerà i valori del Velo delle Grazie attraverso la lettura delle opere della collezione del Duca di Martina. Ingresso con biglietto ridotto (2 euro) e attestato del CIDI per chi ne fa...

Conversazioni in Floridiana

Riprendono le Conversazioni in Floridiana organizzate dal Cidi e dal Museo Duca di Martina. Dopo l’inaugurazione del 14 ottobre, appuntamento per l’11 novembre. Locandina...

Cara Adriana

Il CIDI di Napoli ricorderà Adriana Tocco il 10 ottobre alle ore 16 presso il Liceo Genovesi. Sarà un’occasione per rendere omaggio ad una figura fondamentale per la scuola, la cultura e la società civile napoletana e italiana e per discutere di scuola e non solo, nel solco della tradizione democratica che il Cidi ha contribuito a costruire da oltre quaranta anni. Ci auguriamo quindi una folta partecipazione, come Adriana...

Ciao, Adriana

Adriana Tocco se ne è andata, lasciandoci increduli, perché la sua vitalità sembrava eterna, e pieni di rimpianti per quello che ancora avrebbe potuto darci. Una donna eccezionale, ricca di umanità e di ironia, coraggiosa e generosa, lottatrice indomita per gli ideali in cui credeva, quelli della costituzione e della sinistra: la democrazia, l’uguaglianza, i diritti dei più deboli, cui ha dedicato le sue diverse vite, da insegnante, da presidente del Centro di Iniziativa Democratica degli Insegnanti di Napoli e membro della segreteria nazionale, da donna di partito, infine da Garante dei detenuti della regione Campania, compito che l’ha impegnata fino alla fine. Tutti li ha affrontati con una tensione etica e civile profonda coniugata ad una gioia di vivere e ad una leggerezza che la rendeva unica. Ormai più di quarant’anni fa ha fondato il CIDI di Napoli, partecipando alla fondazione del CIDI nazionale, e gli ha dato la sua inconfondibile impronta, facendone un punto di riferimento nel panorama cittadino. Tutti coloro che l’hanno conosciuta non possono dimenticarne le capacità organizzative, il dono di appassionare e coinvolgere gli altri, di diffondere e difendere un’idea di scuola che fosse realmente democratica e capace di accogliere e promuovere realmente i più svantaggiati per farne cittadini consapevoli, l’appassionata intelligenza con cui insegnava le lingue classiche facendole profondamente comprendere senza inutili rigidità parruccone. Per questo ci piace accostarla ad un altro grande scomparso di questo annus horribilis, quel Tullio De Mauro cui la legava stima ed amicizia ed alla cui commemorazione aveva partecipato lo scorso 31 marzo leggendo con passione una delle Dieci Tesi e di cui condivideva, senza intellettualismi e ideologismi,...